Il problema è quello di distinguere la realtà dalla suggestione.
E’ grazie ai concimi chimici e agli antiparassitari che gran parte dell’umanità si sfama.
Non è neanche presa in considerazione l’ipotesi di bandirli, se non utilizzando gli organismi geneticamente modificati, ovvero in grado di crescere e resistere al di là di quel che è naturale’.

Una società ricca, come la nostra, non bada più soltanto a sfamarsi ma anche a saziare la voglia di genuinità.

Solo che questo è ben difficile possa avvenire realmente, che non vi siano contaminazioni dal campo affianco o che possa essere assicurato da un bollino che ha più una funzione pubblicitaria che di garanzia.

Il bio è un mercato che non deve divenire un’illusione.

 

“La Ragione”

Presentato da Romano Pisciotti

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento